Recensioni

 

 

LE RECENSIONI SU AMAZON

Recensione cliente Laura

5,0 su 5 stelle Collega
11 giugno 2018
Formato: Copertina flessibile

Questo libro è scritto da una collega Ostetrica, ho partecipato ad una delle sue presentazioni del libro e sono rimasta molto entusiasta della sua voglia di sdoganare il “tabù” della menopausa scrivendo finalmente un libro che tutte le donne possono leggere e in cui tutte possono immedesimarsi. Da ostetrica e da donna lo consiglio a tutte per imparare a conoscersi meglio e ad accettarsi.

Leggi tutte le recensioni di chi ha acquistato il libro su amazon…

 

Le recensioni di….Antonella Barbierato

Antonella Barbierato, coordinatrice infermieristica, esperta in Medicina narrativa dice:

VIETATO ALLE MINORI DI 45, ma, mi vien da dire, consigliato a chiunque sia almeno un pò curioso dell’umano genere e dei suoi accadimenti. Donna o uomo che sia, “diversamente giovane”, come noi ultra cinquantenni, o “giovani più giovani”. C’è spazio e parola per tutti nelle pagine di questo libro.

Libro che certamente è un manuale, giacchè informa, con un linguaggio semplice e fruibile da tutti,  intorno ad argomenti complessi,  esponendo contenuti competenti e documentati.

Ed è anche “altro”, un esempio di come il territorio della cura comprenda ben oltre le generalizzazioni e le standardizzazioni se vuole arrivare all’umano, al quotidiano, a quella donna, a quell’uomo, a quella coppia….

Un’armonica mescolanza di narrazione ed informazione basata sulle migliori pratiche conosciute. Un ascolto del particolare, delle diverse storie, che implicano, perché ne hanno bisogno, di diverse possibilità. Non è uguale la mia menopausa a quella della mia vicina di casa, né a quella della mia migliore amica. Ci capitano più o meno le stesse cose, ma abbiamo vite diverse, storie diverse, capacità di stare nel cambiamento e nell’incertezza diverse.

La soggettività che si fa strada nella generalità di un evento e che trova la sua voce, e viene ascoltata.

Narrazioni semplici che sanno rispecchiare la complessità, la drammaticità, e l’ironia della vita e dei cambiamenti che necessariamente implica il vivere.

Sbatterci contro o passarci attraverso, rimanendo uguali ma diversi, dipende dagli strumenti che ogni singola persona ha in sé, e da quelli che sa reperire lungo il proprio cammino.

Vietato alle minori di 45 accompagna e suggerisce anziché spingere e prescrivere.

Resta di fianco, accanto, com’è nello stile di una donna che cura.

Le recensioni di….Silvana

Con obiettività e senza piaggeria ti dico che “navigare” tra queste righe è stato un gran bel viaggio: l’approccio ironico e sdrammatizzante, quel ridi di te e con te e tira dritto fiera, senza presunzione ma con piena consapevolezza… Si, mi piace questa idea di Donna che si confronta, si ritrova e si rinnova, che si apre a nuove prospettive e continua il suo cammino di scoperta, mai vinta né sopraffatta… Sono io, siamo Noi, si si si …!!! Sarò un’assidua frequentatrice, ci puoi scommettere…!!!

Le recensioni di…InfermieristicaMente

Medicina narrativa le parole che curano

Si può curare con le medicine, con una carezza, con le parole…

Se l’amore per la propria professione è totalizzante e viscerale, di quanto vissuto quotidianamente siamo capaci di farne letteratura, imprimendo nero su bianco, i contorni ed i contenuti di quel microcosmo che è l’ospedale, nel quale gravitiamo come professionisti, come spettatori ed attori. Dagli aneddoti alla ricerca, della professione, due infermieri ne hanno fatto best- sellers.

Vincenzo Raucci, con il suo “Storia e (filosofia) della salute mentale e Barbara Montani con il suo “Vietato alle minori di 45”, ne sono due brillanti esempi.

Vincenzo Raucci, oggi coordinatore del Centro Psico-sociale di Monza ha una lunga carriera come infermiere in psichiatria. Proprio del suo lavoro ne ha fatto un volume innovativo, un modo diverso di vedere la “pazzia”, attraverso una raccolta di proverbi. “Storia e (Filosofia) della salute mentale” è una raccolta di proverbi dialettali italiani, aventi come protagonisti i “matti”. Così come i proverbi raccontano le esperienze dei popoli, allo stesso modo Vincenzo racconta l’esperienza dei popoli rispetto alla salute mentale. 200 proverbi che si occupano di pazzia , la pazzia come rigore, amore e storia; passando dall’ilarità a veri e propri scorci della storia d’Italia.

Una minuziosa ricerca, durata due anni, che fa di questo volume, un gioiello.

Barbara Montani, ostetrica, infermiera e consulente sessuale è l’autrice di “Vietato alle minori di 45”, un grande viaggio dentro la “menopausa”, un momento di cambiamento e di stravolgimento per le donne. Barbara del suo lavoro ne ha fatto un vero e proprio manuale per le donne che vogliono sopravvivere a questa tappa della vita. Senza il rigore di un manuale, ma con la delicatezza e la scorrevolezza di un romanzo, otto donne si raccontano: cambiamenti fisici, la giovinezza che sfiorisce, il rapporto con lo specchio, l’assenza del ciclo mestruale, la sessualità.

Un viaggio dentro le donne scritto da una donna, con informazioni sulle tecniche di sopravvivenza, i cambiamenti, il sesso, le relazioni, tutto condito da emozioni e risate.